16.11.2023

Forest Thinking

Arte, Scienza, Talk, Roma

Serie Art-Science
H18:00
Ingresso: via Ludovisi 48

Dates
16.11.2023
Location
Roma
Category
Arte, Scienza, Talk
Information

Serie Art-Science
H18:00
Ingresso: via Ludovisi 48

L’evento si tiene negli spazi espositivi dell’Istituto Svizzero, via Ludovisi 48, Roma. Apertura porte alle H18:00, inizio del talk alle H18:30 (in inglese).
Ingresso gratuito, registrarsi qui.

Forest Thinking

Nell’ambito della serie Arte-Scienza, l’Istituto Svizzero invita a una serata dedicata all’importanza della foresta per il nostro pianeta e al valore degli approcci transdisciplinari nei suoi confronti.

Come estensione ed elaborazione della sua opera video Forest Mind (esposta negli spazi di Villa Maraini nell’ambito della mostra Poetry for Revolutions. A Group Show with Manifestos and Proposals), l’artista Ursula Biemann terr√† un intervento che riprende alcuni temi del progetto, tra cui le sue riflessioni sul DNA, l’informazione e l’ecologia, offrendo anche approfondimenti sul contesto pi√Ļ ampio del suo sviluppo, tra cui il suo lavoro con il popolo Inga nell’Amazzonia colombiana per la creazione di un’universit√† indigena. Il filosofo Etienne Turpin interverr√† discutendo del rapporto tra arte e scienza e del ruolo della foresta come protagonista intelligente nell’attuale emergenza climatica.
Le due brevi presentazioni saranno seguite da una conversazione, moderata dalla professoressa Amelia Valtolina dell’Universit√† degli Studi di Bergamo, e da un Q&A con il pubblico.

Le presentazioni e la discussione sono adatte a un pubblico generico e non è richiesta una conoscenza avanzata degli argomenti scientifici; tutte/i sono le/i benvenute/i.

L’evento fa parte della serie Art-Science,¬†dedicata all‚Äôincontro tra ricerca scientifica e pratiche artistiche, curata da Maria B√∂hmer (Responsabile scientifica) e Gioia Dal Molin (Responsabile artistica).

Ursula Biemann è un’artista e autrice svizzera, la cui pratica è incentrata sul lavoro sul campo, spesso nei territori indigeni, e sulla creazione di reti tra diversi campi del sapere. La sua pratica artistica riflette sulle ecologie politiche delle foreste, del petrolio e dell’acqua, creando prospettive critiche sulle dinamiche di estrazione e proponendo anche modalità ecocentriche alternative di relazione con il mondo naturale. Ursula Biemann ha recentemente pubblicato la monografia online Becoming Earth su dieci anni di lavori video e scrittura ecologica con UNAL Bogotà, e il libro Forest Mind con Spector Books (2022).

Etienne Turpin è filosofo e redattore generale presso la casa editrice K. Verlag di Berlino. Ha lavorato anche come drammaturgo e curatore di molti altri progetti, tra cui Forest Mind di Ursula Biemann (Leipzig: Spector Books, 2022) e la sua piattaforma online Becoming Earth, ospitata dal Museo de Arte de la Universidad Nacional de Colombia di Bogotà.

Amelia Valtolina √® docente di Letteratura tedesca moderna presso l’Universit√† degli Studi di Bergamo (Dipartimento di Lettere, Filosofia, Comunicazione), dove ha fondato SINALEFE, il ‘Seminario Internazionale Permanente di Ricerca sulla Poesia Contemporanea’ con Alessandro Baldacci (Universit√† di Varsavia) e Camilla Miglio (Universit√† Roma Sapienza). La sua ricerca si concentra su: critica delle istanze poetiche della poesia naturalistica, poesia contemporanea in lingua tedesca e sue costellazioni, rapporto tra filosofia e poesia, immagine e parola. I suoi lavori sono stati ampiamente pubblicati.