25.07.2021‚ÄĒ26.07.2021

Biofiction

Danza, Performance, Mattatoio Roma

H20:30
Parte di ‘re-creatures’

Dates
25.07.2021
26.07.2021
Location
Mattatoio Roma
Category
Danza, Performance
Information

H20:30
Parte di ‘re-creatures’

Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento dei posti disponibili. Entrata gratuita.
Prenotarsi qui.
Sarà comunque possibile, in loco, accedere fino a esaurimento posti (spettacolo per un pubblico di età superiore ai 14 anni).

Mattatoio, Roma
Piazza Orazio Giustiniani 4
Largo G. B. Marzi 10

25&26.07.2021
La serata del 26.07 sarà seguita da un dialogo tra Simone Aughterlony e Ilenia Caleo.

Simone Aughterlony & Hahn Rowe
‘BIOFICTION’

All’interno della programmazione re ‚Äď creatures al Mattatoio, l‚ÄôIstituto Svizzero √® lieto di presentare¬†Biofiction, una performance dell‚Äôartista Simone Aughterlony in collaborazione con la violinista e compositrice Hahn Rowe.

Un’insolita storia d’amore tra molti, un’inaspettata radura nella natura selvaggia, un primo piano su assemblaggi umani e non umani e i loro affetti. Biofiction crea un nuovo terreno orizzontale che presenta una pluralità di enti senza gerarchia ontologica. Ciò che nel quotidiano può essere considerato uno stimolo inadeguato, è guardato per le sue qualità specifiche e sensuali, rivelando un amore irrazionale per la materia. Il rapporto intimo, la danza che evoca azioni relative al lavoro, il piacere, la coabitazione e il semplice essere con rifiuta la divisione normata tra natura e cultura, maschio femmina, e ogni tipo di visione binaria.

Una pratica che genera coscienza queer e costruisce un paesaggio che √® sia presente che utopico. Intendere Biofiction come la narrazione di una sessualit√† che ancora non esiste ‚Äď incuriosendo¬†e sfidando le convenzioni o le identificazioni ‚Äď fa s√¨ che questo lavoro coreografico sia una pratica costante di fare mondo.

Per la prima volta a Roma, Biofiction, come gli altri lavori di Aughterlony, fa dialogare forme alternative di parentela per far emergere nuove costellazioni come possibilità di riconfigurazione di una cultura dello stare insieme.

Biofiction √® co-prodotto con il sostegno dell’Istituto Svizzero ed √® parte della rassegna¬†re-creatures, curata da Ilaria Mancia.

Scaricare il programma completo qui.

Simone Aughterlony:¬†artista indipendente che vive tra Zurigo e Berlino, si occupa di danza, performance e arti visive. Ha ricevuto il premio dello Stadt Z√ľrich (2011), e il BAK come miglior performer (2015). Insegna in istituzioni accademiche quali ZHdK e Manufacture a Losanna, oltre a ideare e impartire formati sperimentali per la condivisione e produzione di conoscenza.

Performance: Simone Aughterlony, Jen Rosenblit, Hahn Rowe
Ideazione: Simone Aughterlony
Musica Live: Hahn Rowe
Consulenza drammaturgica:¬†SaŇ°a Bozic, Jorge Le√≥n
Costumi: Judith Steinmann
Disegno luci: Florian Bach
Direzione tecnica: Ursula Degen
Responsabile di produzione: Sina Kießling
Produzione: Simone Aughterlony / Imbricated Real
Coproduzione:¬†Gessnerallee Zurich, HAU Hebbel am Ufer Berlin, K√ľnstlerhaus Mousonturm Frankfurt, Theater Freiburg
Con il supporto di:¬†the NATIONALES PERFORMANCE NETZ (NPN) Coproduction Fund for Dance, finanziato dal Federal Government Commissioner for Culture and the Media sulle basi di una decisione del German Bundestag.¬†Stadt Z√ľrich Kultur, Kanton Z√ľrich Fachstelle Kultur and Swiss Arts Council Pro Helvetia