23.02.2024

Setting in Motion

Arte, Danza, Performance, Via Ludovisi 48, Roma

H18:00 – H19:00
Ingresso: via Ludovisi 48
Serie ‚ÄúI Pomeriggi‚ÄĚ

Dates
23.02.2024
Location
Via Ludovisi 48, Roma
Category
Arte, Danza, Performance
Information

H18:00 – H19:00
Ingresso: via Ludovisi 48
Serie ‚ÄúI Pomeriggi‚ÄĚ

La performance inizier√† alle H18:00 presso l’Istituto Svizzero, via Ludovisi 48, Roma.
Durata: circa 45 minuti
A cura di Simone Holliger (Fellow Roma Calling 2023/2024, Arti Visive). ¬†Serie ‘I Pomeriggi’
Ingresso libero
Registrazione qui

Setting in Motion genera un momento sperimentale e performativo negli spazi espositivi di Villa Maraini. Simone Holliger invita la ballerina e coreografa Adriana Borriello e il musicista elettroacustico Edoardo Maria Bellucci a interagire con le forme, le figure e le idee della sua pratica scultorea. Il movimento √® in contrasto con la staticit√†; robustezza e vulnerabilit√† si incontrano. L’ensemble proposto crea un’esperienza intima e allo stesso tempo collettiva del corpo nello spazio.

Biografie

Ballerina, coreografa e pedagoga, Adriana Borriello si √® laureata presso l’Accademia Nazionale di Danza e Mudra di B√©jart a Bruxelles. Dal 1986, anno in cui ha fondato la sua prima compagnia in Francia, ha intrapreso un’attivit√† artistica indipendente articolata che si divide tra coreografia, pedagogia e collaborazioni esterne. Il suo lavoro coreografico verte sulla relazione tra suono e movimento, sviluppata parallelamente a una visione antropologica del corpo. Attualmente, Adriana Borriello √® la direttrice artistica di AB Dance Research a Roma e del programma di formazione triennale per ballerini e coreografi Da.Re. Dance Research.

Edoardo Maria Bellucci √® musicista elettroacustico, performer, ingegnere del suono e sound designer professionista con sede a Roma. Si √® diplomato al corso di perfezionamento in Composizione Elettronica presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma e attualmente √® docente di elettroacustica e ingegneria acustica presso il Conservatorio G. Nicolini di Piacenza. Come compositore si √® specializzato nella composizione elettroacustica e strumentale contemporanea, includendo opere come colonne sonore di film, installazioni artistiche e sculture sonore; come esecutore √® attivo nel mondo dell’improvvisazione musicale e della composizione estemporanea. √ą inoltre fondatore e proprietario di Diacronie Lab, uno studio musicale e un laboratorio per la ricerca e lo sviluppo di musica contemporanea e arte sonora, con il quale ha recentemente inaugurato l’etichetta discografica affiliata “DIACRONIE media”.

Simone Holliger (1986) √® un’artista che vive e lavora a Basilea. Attraverso un approccio sperimentale e basato sul processo, crea sculture su larga scala. In contrasto con la convenzione scultorea stereotipicamente maschile, la posizione di Holliger oscilla tra un senso di tradizione e rottura formale, forza verticale e finesse organica. Nel 2014 si √® laureata presso la HEAD ‚Äď Gen√®ve. Ha vinto lo Swiss Art Award nel 2019 e ha completato le residenze a Berlino (2020) e alla Cit√© Internationale des Arts di Parigi (2016). Ha esposto individualmente al Kunsthaus Baselland, Muttenz (2023); al Mus√©e des Beaux-Arts La Chaux-de-Fonds (2022); e alla La BF15 di Lione (2022). Dal 2019, insieme ad altri artisti gestisce lo spazio off PALAZZINA a Basilea, concentrandosi sull’intreccio di spazio vitale e spazio espositivo.
A Roma, ricerca contenuti, forme e materiali con riferimento allo spazio urbano e architettonico della città.