24.11.2022‚ÄĒ25.11.2022

The Hospital Inside Out

Conferenza, Roma

Serie INNOVATION
24.11.2022 H14:00-19:15
25.11.2022 H10:15-16:40
Ingresso: via Liguria 20

Dates
24.11.2022
25.11.2022
Location
Roma
Category
Conferenza
Information

Serie INNOVATION
24.11.2022 H14:00-19:15
25.11.2022 H10:15-16:40
Ingresso: via Liguria 20

I due giorni di conferenze si terranno in inglese e potranno essere seguiti anche online.

REGISTRAZIONE IN PRESENZA
Per partecipare in presenza giovedì 24.11.2022 registrarsi qui.
Per partecipare in presenza venerdì 25.11.2022 registrarsi qui.

REGISTRAZIONE SU ZOOM
Per seguire online il 24.11.2022 registrarsi qui.
Per seguire online il 25.11.2022 registrarsi qui.

Istituto Svizzero
Via Liguria 20, Roma
Ingresso gratuito

The Hospital Inside Out: historical legacies and social innovation

La pandemia di Covid-19 ha reso l’ospedale un tema di attualit√† e la competenza medica un argomento da talk show popolare. Sullo sfondo dell’onnipresenza dell’ospedale nei media negli ultimi due anni, questa conferenza internazionale cerca di rivisitare e ripensare l”ospedale’ come un luogo che √® allo stesso tempo universale e specifico a livello locale: un complesso in cui la scienza si inserisce in questioni sociali e politiche e in cui la tecnologia incontra le esigenze etiche.

Le tendenze attuali in Svizzera vedono una crescente centralizzazione dell’ospedale come mega-istituzione con centri di eccellenza, che porta alla chiusura o alla trasformazione dei piccoli ospedali regionali. In Italia, invece, prevalgono la persistenza e l’adattamento delle vecchie strutture ospedaliere. In entrambi i casi gli ospedali rimangono inseriti in contesti locali, siano essi urbani o rurali, e sono modellati da contesti politici e finanziari locali. Anche all’interno dell’ospedale, la situazione del personale e dei pazienti rispecchia questioni sociali pi√Ļ ampie, relazioni di potere ed esigenze di societ√† e culture specifiche. In definitiva, la pandemia ci ha ricordato che gli ospedali e le loro infrastrutture devono rimanere estremamente flessibili e adattarsi agli sviluppi talvolta improvvisi della salute pubblica e delle conoscenze mediche.¬†

Con questo incontro, l’Istituto Svizzero intende presentare e collegare le ricerche in corso sull’ospedale da diverse prospettive disciplinari. Mettendo in dialogo prospettive storiche e contemporanee, la conferenza cerca anche di contribuire a una comprensione storicamente informata delle sfide che gli ospedali devono affrontare oggi e in futuro.

La conferenza fa parte della serie INNOVATION dell’Istituto Svizzero, che esamina le innovazioni nella ricerca, esplorandone le potenzialit√† e le sfide da una prospettiva tecnologica e sociale.

Scaricare handout e biografie complete qui. (ENG)

Organizzatrici/organizzatori: Maria Böhmer (Istituto Svizzero), Maria Conforti (La Sapienza Università di Roma), Adam Jasper (ETH/gta Zurich), Mariama Kaba (CHUV-Università di Losanna), Manuel Kaiser (Università di Berna).
L’evento √® organizzato in collaborazione con:
La Sapienza Università di Roma, Storia della medicina e bioetica
CHUV-Università di Losanna, Institute of Humanities in Medicine
Università di Berna, Institute for the history of medicine
ETH Zurich, Institute for the history and theory of architecture (gta)

Programma:

Giovedì 24.11.2022

H14:00-14:15 ‚Äď Benvenuto e introduzione
Maria Böhmer, Istituto Svizzero; Maria Conforti, La Sapienza Università di Roma

Panel 1: Care work in the hospital
Moderazione: Lisa Haushofer, Università di Zurigo

La pandemia ha suscitato un’improvvisa presa di coscienza dell’importanza del lavoro di cura e delle condizioni di lavoro del personale infermieristico negli ospedali – una delle immagini rimaste nella memoria collettiva √® quella di persone che applaudono dai loro balconi per il lavoro di cura svolto per mantenere gli ospedali funzionanti durante l’emergenza epidemica. Ma cosa sappiamo delle condizioni e delle sfide del lavoro di cura in ospedale? Quali sono gli ostacoli che i professionisti dell’assistenza affrontano nel loro lavoro quotidiano e in contesti assistenziali speciali come l’assistenza psichiatrica, le cure palliative, l’assistenza a lungo termine o l’anestesia? E che ruolo hanno queste domande nella formazione medica di oggi? Questa tavola rotonda presenta nuove ricerche su queste e altre questioni che riguardano l’assistenza e il lavoro in ospedale.

H14:15-14:35 ‚ÄstMagaly Tornay, Universit√† di Berna,¬†Dreaming Nurses. Care and psychoanalysis in a psychiatric clinic

H14:35-14:55 ‚ÄstEva Yampolsky, Universit√† di Ginevra e CHUV Losanna,¬†Personal and cultural resources of nurses in palliative care

H14:55-15:15¬†‚ÄstChiara Moretti, Universit√† di Bologna,¬†It is not me who lives where you work,¬†but¬†it‚Äôs you working where I temporarily live. Care work in hospital settings during the Covid-19 pandemic in Italy

H15:15-15:45 ‚Äď Discussione

H15:45-16:15 ‚ÄstKeynote:¬†Beatrice Schaad, Institute of Humanities in Medicine¬†FBM-CHUV, Universit√† di Losanna,¬†Listening to patient‚Äôs complaints to improve medicine

H16:15-16:30 ‚Äď Q&A

16:30-17:00 ‚Äď Pausa caff√®

Panel 2: Hospital and (pandemic) emergency
Moderazione: Maria Conforti, La Sapienza Università di Roma

Durante la pandemia, gli ospedali e la loro capacità di accogliere i pazienti nei reparti di terapia intensiva sono stati al centro delle cronache quotidiane. Le conoscenze mediche specialistiche sono state trattate in misura inedita nei dibattiti popolari e gli storici della medicina sono stati frequenti ospiti dei talk show. Questo panel presenta esempi di ricerca (storica) che hanno contribuito alla comprensione della pandemia di Covid-19, del suo impatto sulle nostre società e sugli ospedali.

H17:00-17:20 ‚ÄstJulia Rehsmann, Universit√† di Scienze Applicate di Berna;¬†Manuel Kaiser, Universit√† di Berna, Project Pandemic Objects

H17:20-17:40 ‚ÄstS√©veric Yersin, Universit√† di Basilea/Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales Paris (EHESS),¬†Lazarets for the masses. How medical isolation adapted to the standard of living of the middle-class (1870-1890)

H17:40-18:00 ‚ÄstYvan Prkachin, Universit√† di Zurigo,¬†House of cARDS: The Ventilator and the Emergence of Intensive Care Medicine

H18:00-18:30 ‚Äď Discussione

H18:30-19:00 ‚Äď Keynote:¬†Lavinia Bifulco, Universit√† di Milano,¬†Hospitals and territorial health services in Italy: what the Covid-19 emergency tells us

H19:00-19:15 ‚Äď Q&A


Venerdì 25.11.2022

Panel 3: Hospital policies and financing
Moderazione: Lisa Haushofer, Università di Zurigo

Le tendenze attuali in Svizzera vedono una crescente centralizzazione dell’ospedale come mega-istituzione con centri di eccellenza, che porta alla chiusura o alla trasformazione dei piccoli ospedali regionali. In Italia, invece, prevalgono la persistenza e l’adattamento delle vecchie strutture. In entrambi i casi gli ospedali rimangono inseriti in contesti locali, urbani o rurali, e sono modellati da contesti politici e finanziari locali. Quali sono gli effetti della nuova gestione pubblica sull’organizzazione ospedaliera? Come possono gli ospedali affrontare le richieste di austerit√† e l’esigenza della loro missione di cura, in Europa e altrove?

H10:15-10:35 ‚ÄstMariama Kaba, Institute of Humanities in Medicine¬†FBM-CHUV,¬†Universit√† di Losanna, ‘From the small ones to the big one‚Äô: human, social and medical issues of the centralization of hospitals and in hospitals

H10:35-10:55¬†‚ÄstJanina Kehr, Universit√† di Vienna,¬†On Spectacle and Speculation. A Spanish Hospital in Pandemic Times

H10:55-11:15 ‚ÄstAndri Tschudi, Graduate Institute Geneva,¬†Profitable Medicine: An Ethnographic Approach to Corporate Hospital Care in India (cancellato)

H10:55-11:15 ‚Äď Discussione

H11:15-11:45 ‚Äď Keynote: Mathilde Bourrier, Universit√† di Ginevra,¬†What type of organization is the hospital?

H11:45-12:00 ‚Äď Q&A

H12:00-14:30 ‚Äď Pausa

Panel 4: Hospital architecture
Moderazione: Britta Hentschel, Università del Liechtenstein

L’ospedale non √® sempre un unico oggetto architettonico: anzi, questa √® l’eccezione piuttosto che la regola. Quando l’ospedale come istituzione si evolve in risposta ai cambiamenti tecnologici e sociali, cambia anche forma fisica. Con l’aggiunta, la sottrazione o la riconversione di edifici e ali, l’ospedale si trasforma spesso in una sorta di quartiere o di citt√† nella citt√†. Tuttavia, le eccezioni – ospedali concepiti come complessi architettonicamente unificati – costituiscono alcuni dei progetti pi√Ļ ambiziosi dell’architettura contemporanea. Questo panel cerca di chiarire l’intersezione tra scienza medica, rischio distribuito, design digitale e logistica contemporanea nell’attuale prassi dell’architettura ospedaliera.

H14:30-14:50 ‚ÄstStanislaus von Moos, Zurigo, The Hospital Outside-In. A Survey

H14:50-15:10 ‚ÄstDavid Theodore, McGill University,¬†Hospital Design in 1970: The Future Strikes Back

H15:10-15:30 ‚ÄstDiscussione

H15:30-15:50 ‚ÄstMona Farag;¬†Emanuel Christ, Christ&Gantenbein, The hospital and the city – Healthcare beyond functionalism

H15:50-16:20 ‚ÄstReinier de Graaf, OMA, The Hospital of the Future

H16:20-16:40 ‚Äď Discussione