17.05.2021

Delineare e sfocare spazio urbano e atmosfera nell’elegia romana

Conference, Online

H18:00
Registrazione online

Dates
17.05.2021
Location
Online
Category
Conference
Information

H18:00
Registrazione online

L’evento si terrà in inglese e avrà luogo alle H18:00, Ora dell’Europa Centrale (CET).
Per partecipare, si prega di registrarsi con anticipo online su Zoom.
ID: 83620768209
Passcode: 441158

Delineare e sfocare spazio urbano e atmosfera nell’elegia romana: religione nell’urbanità equestre di Tibullo

La svolta spaziale ha introdotto nuovi sguardi sulle spazialità delle religioni antiche e un mutamento dell’attenzione dalla civitas e la polis a punti di riferimento urbani. Durante il talk Jörg Rüpke continuerà l’esplorazione della letteratura augustea come discorso sull’urbanità che sta creando e cambiando la religione ‘Romana’. Urbanitas e il concetto di urbanità verranno discussi alla luce dei concetti di regionalizzazione e atmosfere, per dare forma a un’euristica per la lettura di Albio Tibullo, l’elegista romano più popolare. Il documento sosterrà che il secondo libro non è solo colmo di descrizioni di rituali religiosi, ma è organizzato secondo luoghi urbani e non urbani. In termini di contenuti, movimenti e pratiche creano una co-spazialità complessa di diversi spazi e atmosfere intersecate.

In collaborazione con Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo.

Programma:

Saluti
Alessandro Saggioro – Sapienza Università di Roma
Adrian Brändli – Istituto Svizzero

Conferenza di Jörg Rüpke – Max-Weber-Kolleg, Università di Erfurt

Delineating and Blurring Urban Space and Atmosphere in Roman Elegy: Religion in Tibullus’ Equestrian Urbanity

Discussant
Alessandra Rolle – Istituto Svizzero (Fellow Roma Calling 2020/2021), Università di Losanna

Biografie:

Jörg Rüpke è professore di Religioni comparate e Vice-Direttore del Max-Weber-Kolleg presso l’Università di Erfurt. È inoltre membro dell’Academia Europaea (Londra) e del Comitato Scientifico della Fondazione Collegio San Carlo di Modena, oltre a essere stato membro del Consiglio nazionale delle scienze (Colonia). Visiting professor presso numerose università europee e americane, è redattore delle riviste «Religion in the Roman Empire», «Archiv für Religionsgeschichte» e «Historia Religionum». Le sue ricerche vertono sulla storia delle religioni in età classica e tardoantica, con particolare attenzione alle relazioni tra pratiche religiose e autorità politiche nella Roma repubblicana e imperiale. Tra le sue pubblicazioni recenti: Religious Dimensions of the Self in the Second Century CE (a cura di, Tübingen 2013); Religion. Antiquity and Its Legacy (Londra-New York 2014); On Roman Religion (Ithaca-Londra 2016); Religious Deviance in the Roman World (Cambridge 2016); Pantheon. Una nuova storia della religione romana (Torino 2018); Urban religion: A Historical Approach to urban Growth and Religious Change (Berlino 2020); Religion and its History: A Critical Inquiry (Londra).

Alessandra Rolle (1982, Firenze) ha conseguito il dottorato di ricerca in letteratura latina presso l’Università di Firenze nel 2011. È stata ricercatrice postdoc presso l’Università di Losanna, e ha lavorato a Pisa, Londra e Toronto. Attualmente è Maître Assistante all’Università di Losanna ed è autrice di diverse pubblicazioni. A Roma porta avanti il suo progetto di ricerca che mira alla produzione di un’edizione commentata dei frammenti superstiti delle Antiquitates rerum divinarum dell’erudito latino Varrone.

 

SAVE THE DATE
Registrati a questo evento per ricevere una notifica via email

Conferma
* Campo richiesto