24.05.2024

SOUND TALES

Concerto, Sound, Roma

open-air concert
H21:00-24:00
Ingresso: via Ludovisi 48

Dates
24.05.2024
Location
Roma
Category
Concerto, Sound
Information

open-air concert
H21:00-24:00
Ingresso: via Ludovisi 48

SOUND TALES
open-air concert

L‚ÄôIstituto Svizzero √® lieto di ospitare nuovamente una serata di concerti nel giardino di Villa Maraini. Quest’anno, abbiamo unito le forze con il Montreux Jazz Artists Foundation per un programma musicale vario e vivace.

Il concerto inizierà con il trio svizzero Velvet Two Stripes, che accenderà il palco con melodie blues e rock-punk. Successivamente, Maria Chiara Argirò, una stella emergente nella scena del nu jazz, ci condurrà in un viaggio musicale indimenticabile. Infine, il DJ e produttore Ramin delizierà il pubblico con un mix di pop, disco e musica elettronica, con influenze dalle culture del Sud-Ovest asiatico e del Nord Africa.


LINE-UP CONCERTO

Apertura cancelli H20:30

H21:00 – Velvet Two Stripes
H22:00 РMaria Chiara Argirò
H23:00 – Ramin
Ingresso gratuito, registrazione qui

Cibo e bevande disponibili per l’acquisto

Organizzato in collaborazione con Montreux Jazz Artists Foundation


Il concerto è anche l’occasione per visitare la mostra collettiva On Love, allestita nelle sale della Villa Maraini.

Per informazioni stampa contattare: press@istitutosvizzero.it

Biografie:

Le Velvet Two Stripes sono unite da una storia di band di 15 anni, e ancora Sophie e Sara Diggelmann e Franca Mock conoscono solo una direzione: avanti. “Niente pu√≤ pi√Ļ trattenerci,” dice Sara. “Navighiamo nel modo che ci piace,” aggiunge sua sorella Sophie, facendo riferimento non solo ai viaggi attraverso il ponte ferroviario arrugginito sul fiume Columbia che le ha portate in studio di registrazione nell’estate del 2022. Intende anche il vagare tra l’underground e l’industria musicale che la band ha padroneggiato con sicurezza. Che cosa viene dopo? Sempre avanti, sempre in movimento, alleate in tre. Sophie: “La musica rimane la cosa pi√Ļ importante. Non dobbiamo conformarci a nessuna tendenza, non dobbiamo accontentare nessuno, solo noi stesse.”

Maria Chiara Argir√≤ (pronunciato ma-REE-ah key-AH-rah r-gee-ROW) √® una figura centrale nel mondo del UK jazz, della classica e dell’elettronica da quando si √® trasferita da Roma a Londra pi√Ļ di dieci anni fa. Abile pianista fin dall’infanzia, ha collaborato con tutti, dai These New Puritans a Jono McCleery a Jamie Leeming, oltre a produrre con Moonfish. Il suo precedente album da solista, lo straordinario disco di jazz-fusion elettronica Forest City, ha ricevuto ampi consensi dalla critica ed √® stato pubblicato da The Guardian, Pitchfork, Vogue e Rolling Stone. La sua musica √® stata inserita nella serie Netflix Elite e pu√≤ vantare tra i suoi fan artisti del calibro di Four Tet e Gilles Peterson, che ha definito la sua musica “assolutamente pazzesca”. Closer, il suo nuovo album uscito questo aprile, √® la testimonianza del viaggio di Maria verso l’autoesplorazione e la manifestazione del suo profondo legame con la musica. Radicato in un sentimento indescrivibile che l’ha spinta a creare, l’album trascende i confini e attraversa lo spettro della musica elettronica con una profondit√† e una chiarezza senza pari.

Ramin, DJ, produttore e curatore svizzero-iraniano, √® una figura di spicco nella scena musicale di Ginevra dal 2019, calcando palchi come il Montreux Jazz Festival e il Pal√©o Festival. Curatore di eventi culturali e club in tutta Ginevra, collabora con locali come Le Rez – L’Usine e Bongo Joe Records. Attualmente, co-curatore di Club Salaam presso La Gravi√®re, promuove uno spazio per artisti e diaspora SWANA. Attraverso programmi radio su Noods Radio e Radio Alhara, Ramin esplora diverse ispirazioni musicali, offrendo esperienze club che travalicano i confini e accendono le piste da ballo.