17.12.2016

Julian Sartorius and Rusconi Trio in concert

Concert, Roma

Intro

Biographies

Dates
17.12.2016
Location
Roma
Category
Concert

Sabato 17 dicembre l’Istituto Svizzero di Roma ospita due nomi importanti della scena musicale elvetica: Julian Sartorius e il Rusconi trio. Due concerti in una serata che riunisce la coinvolgente improvvisazione jazz del trio di Zurigo, arricchita da effetti elettronici e da un continuo lavoro sulle sonorità, all’eclettica ricerca di Julian Sartorius sulla ritmica, che fuoriesce dalle sue batterie preparate. L’evento, che propone al pubblico romano il meglio della nuova musica svizzera, è organizzato in collaborazione con la Montreux Jazz Artists Foundation.

Rusconi trio
Dal 2004 Stefan Rusconi, Fabian Gisler e Claudio Str√ľby hanno pubblicato sei album in studio, realizzato oltre 300 concerti in Europa e in Asia, vinto due volte il premio Echo Jazz, e fondato la Quilin Records, una etichetta di musicisti ‚Äúper i musicisti‚ÄĚ.¬†Il loro progetto interdisciplinare¬†Listen for Hights¬†√® stato premiato allo Ystad Jazz Festival nel 2014, mentre la loro¬†Kinder Arkestra¬†ha dimostrato che la musica va ben oltre la tecnica ma riguarda i sentimenti ‚Äď e di tutte le generazioni. Rusconi √® molto di pi√Ļ di un trio jazz: √® un vero e proprio collettivo creativo, composto da pensatori non convenzionali che guardano al futuro.

Julian Sartorius
Nato nel 1981 a Thun (Svizzera), ha iniziato a suonare la batteria a cinque anni. Con i suoi ritmi sposta sempre in avanti i confini, mescolando hip-hop e musica elettronica e rivelando le infinite possibilità del suo strumento. Modifica spesso il suo set, lavorando con suoni insoliti e inediti. Si è esibito in Europa, Sud America, Canada, Stati Uniti e ha prodotto sei album, oltre ad installazioni video e progetti intrecciati con il web. Tra le sue collaborazioni nomi come Andy Guhl, Shahzad Ismaily, Sylvie Courvoisier, Dimlite, Merz e Fred Frith. Nel 2014 ha vinto il prestigioso Swiss Music Prize, insieme ad alcuni tra i migliori musicisti svizzeri.