06.10.2019—10.10.2019

O Fim do Mundo

Cinema, Milano

Milano Film Festival – The Space Cinema Odeon
06 ottobre 2019, H21:30
10 ottobre 2019, H18:00

Dates
06.10.2019
10.10.2019
Location
Milano
Category
Cinema
Information

Milano Film Festival – The Space Cinema Odeon
06 ottobre 2019, H21:30
10 ottobre 2019, H18:00

O Fim do Mundo di Basil Da Cunha

In occasione del Milano Film Festival, che si terrĂ  dal 4 al 10 ottobre 2019, sarĂ  proiettato il film O Fim do Mundo di Basil Da Cunha nella sezione “Concorso Internazionale Lungometraggi”.

In collaborazione con Istituto Svizzero.

Proiezioni:

6 ottobre 2019 H21:30, The Space Cinema Odeon – Sala 9
10 ottobre 2019 H18:00, The Space Cinema Odeon – Sala 5

Info e biglietti

O Fim do Mundo (2019, 107′)

Spira Ăš appena uscito dal carcere, dopo aver scontato otto anni di pena torna al suo quartiere, Reboleira a Lisbona, per provare a ricomporre una vita che sembra essere per sempre stata spezzata dal tempo passato in prigione. Mentre rincontra i suoi amici e la famiglia, Kikas, uno dei vecchi spacciatori della zona, gli fa capire che non Ăš assolutamente il benvenuto. Basil da Cunha, dopo il successo di Le poisson lune, torna a raccontare le storie del suo quartiere, uno spazio urbano sull’orlo dell’abisso, schiacciato tra la speculazione edilizia dell’amministrazione pubblica e una mancanza di orizzonti tanto umani come sociali. O Fim do Mundo Ăš un racconto che trascende i comuni confini geografici del cinema europeo, recitato interamente in portoghese creolo di Capo Verde, ed Ăš un film corale che si nutre di una complessitĂ  piĂč vicina al cinema documentario che a quello di finzione. Reboleira Ăš Lisbona, ma potrebbe essere Rio de Janeiro, Johannesburg o Manila. Il viaggio dell’eroe di Spira piĂč che un racconto di (de)formazione criminale Ăš un pellegrinaggio erratico per le strade di una periferia del mondo che, attraverso lo sguardo privilegiato del suo protagonista, restituisce allo spettatore contraddizioni e complessitĂ  che raramente appaiono sul grande schermo. La naturalitĂ  della messa in scena, la capacitĂ  di mescolare cinema di genere e suggestioni documentaristiche, sembrano riportare al ventunesimo secolo le istanze del cinema pasoliniano. Spira, novello Accattone, cerca un orizzonte che non si schiude mai, un paesaggio che neppure sul tetto piĂč alto della Reboleira sembra aprirsi a una speranza lontana. (Andrea Lavagnini)

Basil da Cunha

Prima di entrare a far parte dell’associazione Thera Production, nel 2008, Basil Da Cunha ha diretto e prodotto numerosi cortometraggi. Successivamente, ha diretto il film A cĂŽtĂ© (presentato al Locarno Film Festival nel 2009 e vincitore del Grand Prix al Vila do Conde Festival). Nel 2009, si Ăš trasferito nel quartiere di Lisbona chiamato Reboleira dove, tra il 2011 e il 2012, ha diretto Nuvem e Os vivos tambem choram, entrambi nominati per la Quinzaine des RĂ©alisateurs, la selezione parallela del Festival di Cannes. Nel 2012, ha concluso la sua formazione presso l’UniversitĂ  di arte e design HEAD di Ginevra dove ha diretto e presentato il suo primo lungometraggio dal titolo AtĂ© ver a Luz, selezionato per la Quinzaine des RĂ©alisateurs nel 2013. A partire dallo stesso anno, Basil Da Cunha Ăš entrato a far parte del corpo docenti della stessa UniversitĂ  HEAD di Ginevra. Ancora nel quartiere di Reboleira, ha diretto e prodotto una serie e il film intitolato Nuvem Negra (presentato alla Biennale di Arte Contemporanea di Ginevra nel 2014). Nel 2017, ha diretto il suo secondo lungometraggio dal titolo O Fim do Mundo selezionato per il Festival di Locarno nel 2019.