ITA
< Indietro

Books in Footnotes

Milano 22 10

In occasione della chiusura della mostra The Books of The Architecture of the City, l’evento è dedicato al ruolo dei libri all’interno della teoria e della pratica architettonica contemporanea.
 
Eric Lapierre (Eric Lapierre Experience, Parigi), Elli Mosayebi (EMI Architekten, Zurigo), André Tavares (Architecture Triennale, Lisbona) e Milica Topalovic (ETH, Zurigo) discutono insieme ai curatori Victoria Easton, Kersten Geers e Guido Tesio delle proprie personali biblioteche in relazione alla particolare collezione di libri citati in L’architettura della città da Aldo Rossi.

 
Eric Lapierre é architetto con base a Parigi. Insegna architettura e teoria all'ENSA a Marne-la-Vallée, e all'EPF di Losanna. Scrive di architettura, storia e teoria e ha curato numerose mostre su questi temi. Tra le sue ultime pubblicazioni Guide d’architecture, Paris, 1900-2008 e Le Point du Jour. A Concrete Architecture.
 
Elli Mosayebi ha studiato architettura all'ETH Zurich e ha fondato nel 2005 con Ron Edelaar e Christian Inderbitzin lo studio Edelaar Mosayebi Inderbitzin Architekten a Zurigo. Nella sua attività e ricerca si è impegnata a sviluppare e implementare le innovazioni in architettura e nelle abitazioni. Ha scritto la sua tesi su Luigi Caccia Dominioni e l'architettura milanese nel dopoguerra. Dal 2012 detiene la cattedra di edilizia abitativa e design presso la Technische Universität Darmstadt.
 
André Tavares é chief curator con Diogo Seixas Lopes della 4. Lisbon Architecture Triennale. Dal 2006 André Tavares dirige Dafne Editora, esplorando l'editoria come forma di attività culturale e architettonica. Attualmente é redattore capo della rivista Jornal Arquitectos. Ha ottenuto un dottorato alla Facultà di Architettura dell'Università di Porto, mentre nel 2016 si è aggiudicato una borsa di studio post-dottorato di due anni presso l'institute gta, all'ETH Zurich.
 
Milica Topalovic é assistente professore di architettura e pianificazione territoriale all'ETH Zurich. Ha tenuto una cattedra di ricerca all'ETH Studio Basel Contemporary City Institute dal 2006 al 2011. La sua ricerca e l'insegnamento si concentrano sul territorio e l'urbanizzazione, in particolare le relazioni tra città e periferie. Dal 2000 collabora a concorsi e studi di progettazione urbana e design urbano con uffici in Olanda, Belgio e Svizzera.