12.04.2019

Lo Zoo di Roma

Book launch, Literature, Roma

H18:30
Entrata: Via Liguria 20

biografia

Programma

Dates
12.04.2019
Location
Roma
Category
Book launch, Literature
Information

H18:30
Entrata: Via Liguria 20

Dal 1911, il cuore di Roma ospita uno zoo straordinario. Figura principale del romanzo di Pascal Janovjak, questo luogo barocco, immerso nel verde di Villa Borghese, attirer√† nel corso dei decenni i personaggi pi√Ļ disparati: da Mussolini e la sua leonessa domestica al Papa, dalle attrici di Cinecitt√† a Salman Rushdie…

Pascal Janovjak trasporta il lettore nella memoria di un luogo, ma ne reinventa anche il presente, seguendo le orme di Giovanna, direttrice della comunicazione dello zoo, e di Chahine, architetto algerino. Incrociandosi in questo giardino dell’Eden dimenticato, lontano dai circuiti turistici, ne risvegliano i fantasmi e assistono alla sua miracolosa rinascita. Un formichiere di nome Oscar diventer√† la mascotte dello zoo – migliaia di visitatori affolleranno i suoi vicoli per cercare di vedere questo strano animale, che incarna l’orologio della creazione.

Mescolando con umorismo passato e presente, fama e decadenza, nostalgia e speranza, l’autore fa dello zoo lo specchio di un secolo travagliato, che rivela l’essenza dell’animale umano, questa “specie favolatrice”.

H18:30 Saluti istituzionali

H18:45 Presentazione del libro in presenza dell’autore e di¬†Marie-√ąve Venturino.

Lettura in italiano e francese con proiezioni di immagini.

In collaborazione con la libreria francese Stendhal.

 

 

Nato a Basilea nel 1975, Pascal Janovjak, di madre francese e padre slovacco, ha studiato letteratura comparata e storia dell’arte a Strasburgo prima di trasferirsi in Giordania per due anni e poi in Libano, dove ha insegnato francese all’Universit√† di Tripoli. Dal 2002 al 2005 ha diretto l’Alliance Fran√ßaise a Dhaka, in Bangladesh. Nel 2005 si √® stabilito in Palestina, a Ramallah, per insegnare letteratura.
Nel 2011 una residenza presso l’Istituto Svizzero lo ha portato a Roma, dove tuttora vive.

Dopo aver studiato filosofia, Marie-√ąve Venturino ha lavorato come libraia a Aix-en-Provence e a Marsiglia, prima di trasferirsi a Roma nel 2007.
Dopo aver lavorato nell’ex libreria francese, ha cominciato a gestirla per conto suo nel 2016 con l’aiuto del Centre National du Livre. La Libreria Stendhal √® ormai anche un luogo di incontri, che ospita conferenze e laboratori dedicati a lettori di tutte le et√†.