07.09.2019—11.09.2019

Doris Femminis

Présentation livre, Litérature,

Mantova, Milano, Palermo, Pavia

programma

biografia

Dates
07.09.2019
11.09.2019
Category
Présentation livre, Litérature
Information

Mantova, Milano, Palermo, Pavia

Per le emozioni usava le foglie. Infilzava i legnetti con tenere foglie di betulla per conversazioni gentili e innocue, foglie di faggio per conflitti, timori che si appianano e dispiaceri, quercia per i malumori, castagno per le carognate nascoste dietro la liscezza dei visi, li copriva di ricci per la collera, aghi di pino per le tragedie, fili d’erba cospargevano tristezza, la gioia fiori diversi perché ogni gioia è diversa.

Ci sono scritture così potenti da saper raccontare le emozioni con assoluta precisione. Ci sono autori con uno sguardo così profondo da mostrarti l’anima delle cose che ti circondano.
Doris Femminis ha questo talento. E lo dimostra il suo secondo romanzo, Fuori per sempre (ed. Marcos y Marcos, 2019), storia di destini incrociati di tre ragazze in fuga, che sa raccontare il disagio giovanile e il mondo della psichiatria con passione, rispetto e competenza.

Doris Femminis è nata nel 1972 tra le montagne della Svizzera italiana. Da piccola ha conosciuto una civiltà contadina che ormai si è estinta e ha sognato di fare la capraia come sua nonna.
Studia per diventare infermiera e con il primo stipendio si compra un agnello. Per otto anni, con un amico, tiene un gregge di cinquanta capre, continuando a fare l’infermiera all’ospedale psichiatrico di Mendrisio. Rinuncia alle capre per trasferirsi a Ginevra, dove prosegue gli studi e scopre un mondo: l’amore, il femminismo, la psichiatria più avanzata. Lavora con gli adolescenti e diventa mamma.
Da piccola, maestri e professori la esortavano a scrivere e questa parte di lei riemerge a Ginevra, con la maternità. Con un lavoro da infermiera a domicilio e due figli, il tempo diventa sempre più prezioso e quello da dedicare alla scrittura va protetto.
Il primo romanzo lo ha scritto di notte: Chiara cantante e altre capraie (Pentagora, 2016).
Da qualche anno Doris ha scelto di abitare, con la famiglia, su un altipiano magico, dove si può vivere con meno, lavorare part-time e scrivere di più. Fuori per sempre è stato scritto lì, in riva al lago ghiacciato dove si svolge anche una parte del romanzo.

Doris Femminis parteciperà sabato 7 settembre al Festivaletteratura di Mantova e, grazie alla collaborazione con l’Istituto Svizzero, sarà a Milano, Palermo e Pavia.

Sabato 7 settembre H14:30
Mantova, Festivaletteratura
con Paolo Colagrande

Lunedì 9 settembre H19:30
Milano, Libreria Del Convegno
con Claudia Tarolo

Martedì 10 settembre H19:00
Palermo, Libreria Modusvivendi
con Vanessa Ambrosecchio e Maria Romana Tetamo

Mercoledì 11 settembre H18:30
Pavia, Libreria Il Delfino
con Andrea Grisi

 

Un progetto di Marcos y Marcos.