ITA
< Indietro

Tra le pagine degli scrittori svizzeri: Fabio Pusterla

Milano 21 11

L’autore ticinese Fabio Pusterla presenta le sue ultime raccolte e la sua attività di direttore della collana poetica Le ali di Marcos y Marcos.

Introducono il Console generale di Svizzera a Milano Félix Baumann e la Responsabile del Dipartimento Cultura della RSI Diana Segantini. Modera la giornalista RSI Maria Grazia Rabiolo.

L’incontro sarà preceduto dalla proiezione del documentario RSI, Lettere dalla Svizzera. Fabio Pusterla. Salamandre, gatti ciechi, rotaie.
Segue aperitivo.

In collaborazione con il Consolato Generale di Svizzera a Milano e RSI.



Fabio Pusterla (1957), poeta, traduttore, saggista, insegna letteratura italiana presso il Liceo di Lugano e l’Università della Svizzera Italiana. Collabora ai Quaderni italiani di poesia contemporanea e dirige la collana poetica “Le Ali” dell’editore Marcos y Marcos.
Come traduttore si è soprattutto occupato di poesia francese contemporanea, curando l’antologia Nel pieno giorno dell’oscurità (Milano, 2000) e traducendo molte opere di Philippe Jaccottet (sua la prefazione al volume complessivo Oeuvres della Pléiade, 2014) e di altri autori francesi, svizzeri e portoghesi. Sempre a Jaccottet ha dedicato il volume di saggi Il nido dell’anemone (Napoli, 2015). Tra i suoi lavori critici si ricordano l’edizione delle opere narrative di Vittorio Imbriani (Milano, 1992-94) e il volume di saggi Il nervo di Arnold (Milano, 2007).
È autore di due volumi di prose (Una goccia di splendore. Riflessioni sulla scuola, nonostante tutto e Quando Chiasso era in Irlanda e altre avventure tra libri e realtà, Bellinzona, 2008 e 2012) e di sette principali raccolte poetiche parzialmente riassunte nell’antologia Le terre emerse. Poesie 1985-2008 (Einaudi, 2009), cui hanno fatto seguito Corpo Stellare e Argéman, (Milano, 2010 e 2014). La sua pubblicazione più recente è l’antologia poetica In questa parte del mondo. Paesaggi e terre, con opere di Selim Abdullah (Edizioni San Lorenzo, Lugano, 2016).
Tra i principali riconoscimenti, il Premio Montale, il Premio Schiller, il Premio Gottfried Keller, il Premio Svizzero di Letteratura, il Premio Napoli, il Premio Stephen Dedalus e il Premio Vittorio Bodini.