ITA
< Indietro

Nel segno dell'apertura?

Roma 06 04

Formazione, ricerca e innovazione alla prova del presente

Il terzo appuntamento del ciclo “Esperimento Europa” invita a una discussione sul tipo e sul grado di apertura internazionale del mondo della formazione, con l’obiettivo di costruire un proficuo sistema della ricerca e dell’innovazione, in Svizzera, in Italia e negli altri paesi europei. Due temi saranno posti al centro del dibattito: in primo luogo, la relazione tra alta formazione e ricerca, sia nel settore privato, sia nel settore pubblico. In secondo luogo, la sfida che gli sviluppi all’apparenza protezionistici, se non proprio populisti, in Europa e altrove, costituiscono per la ricerca e l’innovazione. Il convegno riunisce su questi argomenti rappresentanti di alto livello del mondo politico e importanti studiosi, tanto dall’Italia, quanto dalla Svizzera. Il convegno si svolgerà in italiano e in francese, con un servizio di traduzione simultanea.

L’evento si svolge in collaborazione con l’Ambasciata di Svizzera in Italia.


Programma

17:00            
Saluti di benvenuto
Joëlle Comé, Direttrice, Istituto Svizzero di Roma

Moderazione:
Philippe Sormani, Responsabile Programma scientifico, Istituto Svizzero di Roma
 
17:20            
Ricerca
made in Switzerland? Osservazioni preliminari sul plesso “ERI”
(Education, Research and Innovation)
Dominique Foray, EPFL, Losanna
 
17:40            
Horizon 2020 e oltre: finanziamenti dell’Unione, alta formazione e ricerca in Italia

Valeria Fedeli, Ministra dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Italia
 
18:00            
Formazione, ricerca, innovazione: la politica svizzera nel contesto europeo

Mauro Dell’Ambrogio, Segretario di Stato per la Formazione, la Ricerca e l’Innovazione, Svizzera

18:20    Pausa

18:40
Università Futura: tra democrazie e bit, una prospettiva italiana
Juan Carlos de Martin, Politecnico di Torino
 
19:00
Tavola rotonda. Apertura: garanzia di successo?
Dominique Foray, Mauro Dell’Ambrogio, Juan Carlos de Martin, Maurizio Sobrero

Moderazione:
Rossella Panarese, Radio Tre Scienza
                      
19:30   Aperitivo


Mauro Dell'Ambrogio
Dr. iur. all’Università di Zurigo, Mauro dell’Ambrogio è attualmente Segretario di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione in Svizzera. Conseguiti i brevetti di avvocato e notaio ha assunto dal 1979 al 1999 diverse funzioni pubbliche nel Cantone Ticino, tra cui quelle di capo progetto per la creazione dell’Università della Svizzera Italiana (USI) e segretario generale dell’USI. Dopo quattro anni alla direzione di un gruppo di cliniche private, dal 2003 è stato direttore della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI).
 
Juan Carlos De Martin
Insegna al Politecnico di Torino, dove co-dirige il Centro Nexa su Internet e Società. Dal 2011 è associato al Berkman Center for Internet & Society dell’Università di Harvard e membro del consiglio scientifico dell’Enciclopedia Treccani. È editorialista de “La Repubblica”.
 
Valeria Fedeli
Inizia la sua carriera nel sindacato a Milano, in rappresentanza delle insegnanti di scuola materna. Segue l’impegno nella Confederazione Generale Italiana del Lavoro (CGIL) nel settore del pubblico impiego e del tessile. Da marzo 2013 a dicembre 2016 è stata Vice Presidente del Senato. Attualmente è Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca della Repubblica italiana.
 
Dominique Foray
È professore ordinario al Politecnico Federale di Losanna (EPFL), dove insegna Economia e Management dell’Innovazione (CEMI). Fa parte del Consiglio Nazionale delle Ricerche svizzero, è consulente del Centro di ricerche economiche (KOF) del Politecnico di Zurigo, lavora per il World Economic Forum’s Global Agenda, ed è membro aggiunto del Centro Capitalism and Society della Columbia University di New York. Di recente ha una posizione anche nella commissione di esperti per la Ricerca e l’Innovazione in Germania.

Maurizio Sobrero
È Professore Ordinario di Gestione dell’Innovazione presso l’Università di Bologna, è membro della Production and Operation Management Society. Dal 2006 dirige il Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Bologna. Ha pubblicato 5 libri e oltre 20 articoli internazionali sull’economia e la gestione dell’innovazione. Ha insegnato in diversi programmi per executives in Sud America, Cina e in numerosi paesi europei. Ha conseguito il PhD in Management of Technology and Innovation al MIT (Massachusetts, USA).



Il convegno fa parte del ciclo Esperimento Europa, che si propone di analizzare l'Europa nella crisi finanziaria, economica, e di legittimità democratica delle sue istituzioni, a sessant'anni dalla sottoscrizione dei Trattati di Roma, e a 25 anni dallo storico «No» della Svizzera all’ingresso nell'UEE.
Gli incontri in programma affrontano i seguenti ambiti tematici: Guerra e Pace (1), Democrazie (2), Formazione, ricerca e innovazione (3), Welfare state (4), Migrazioni (5); il ciclo di convegni si svolge presso la sede principale dell’Istituto Svizzero a Roma, Villa Maraini, e vede la collaborazione di diversi partner svizzeri, italiani ed europei.